La Filosofia di Massimo Barale

Danilo Manca

Abstract


Riassunto: Il 12 e il 13 gennaio 2017 si è svolto a Pisa un seminario di studi su La filosofia di Massimo Barale. Di seguito si presenta un resoconto degli interventi tenuti in quell’occasione dagli ultimi allievi di Massimo Barale e da alcuni degli studenti che hanno seguito i suoi ultimi corsi. Gli interventi abbracciano gran parte degli interessi e degli studi di Massimo Barale, dalla critica al metodo adottato da Kant nella Critica della ragion pura alla valorizzazione della prospettiva della Critica del Giudizio condotta sulla scia dell’influenza di Eric Weil, dalla sua originale interpretazione delle prospettive dell’idealismo tedesco e della fenomenologia di Husserl e di Sartre sino al suo confronto con le filosofie della mente, per concludersi con una discussione dei limiti e delle potenzialità della rivalutazione di Barale del punto di vista trascendentale in filosofia.

Parole chiave: Massimo Barale; Filosofia trascendentale; Idealismo tedesco; Fenomenologia; Filosofia della mente

 

Massimo Barale’s Philosophy

Abstract: In the following article, I will provide an account of the conference on The Philosophy of Massimo Barale, held in Pisa 12-13 January 2017. Younger scholars who had studied with Professor Barale or attended his last classes discussed Barale’s work and ideas. Some of them analyzed Barale’s criticism of Kant’s method in Critique of Pure Reason and his appreciation – in line with Eric Weil – for the perspective of the Critique of Judgement. Other scholars explored Barale’s interpretations of Classical German Philosophy (Hegel and Fichte) and Phenomenology (Husserl and Sartre). One talk dealt with Barale’s discussion of the perspective of philosophy of mind and the last three talks focused on the limits and the potential of Barale’s revaluation of a transcendental point of view in philosophy.

Keywords: Massimo Barale; Transcendental Philosophy; German Idealism; Phenomenology; Philosophy of Mind


Keyword


Massimo Barale; Filosofia trascendentale; Idealismo tedesco; Fenomenologia; Filosofia della mente

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


BARALE, M. (1975). Oltre Marx. Ragione speculativa e universo borghese. In: R. BODEI, R. RACINARO, M.

BARALE, Hegel e l’economia politica, a cura di S. VECA, Mazzotta, Milano, pp. 127-218.

BARALE, M. (1988). Ermeneutica e morale, Edizioni ETS, Pisa.

BARALE, M. (1988). Kant e il metodo della filosofia. I. Sentire e intendere, Edizioni ETS, Pisa.

BARALE,M. (1977). Filosofia come esperienza trascendentale. Sartre, Le Monnier, Firenze.

BARALE,M. (2008). Forme di razionalità e modelli di soggettività. In: M. BARALE (a cura di), Dimensioni della soggettività, Edizioni ETS, Pisa, pp. 212-299.

DERRIDA,J. (1987). Introduzione a Husserl, L’origine della geometria, traduzione di C. DI MARTINO, Jaca Book, Milano.

GIGLIOTTI, G. (1989). Avventure e disavventure del trascendente: studio su Cohen e Natorp, Guida, Napoli.




DOI: http://dx.doi.org/10.4453/rifp.2017.0027

Copyright (c) 2017 Danilo Manca

URL della licenza: http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

Rivista internazionale di Filosofia e Psicologia - ISSN: 2039-4667 (print) - E-ISSN: 2239-2629 (online)

Registrazione al Tribunale di Milano n. 634 del 26-11-2010 - Direttore Responsabile: Aurelia Delfino

Web provider Aruba spa - Loc. Palazzetto, 4 - 52011 Bibbiena (AR) - P.IVA 01573850516 - C.F. e R.I./AR 04552920482

Licenza Creative Commons
Dove non diversamente specificato, i contenuti di Rivista Internazionale di Filosofia e Psicologia sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.