Call for Papers: Le forme della consapevolezza: filosofia, psicologia e neuroscienze in dialogo

Nel campo della riflessione filosofica, in particolare in epoca moderna, nozioni quali coscienza e consapevolezza risultavano profondamente intrecciate. In particolare, il concetto di consapevolezza ereditava dal concetto di coscienza importanti e pesanti implicazioni di carattere metafisico, epistemologico ed etico dovute soprattutto alle posizioni dominanti in campo ontologico, che guardavano alla coscienza come proprietà essenziale e caratteristica del pensiero e della mente intesa in senso sostanzialistico, ossia come entità separata e indipendente dal corpo. Con il progressivo autonomizzarsi della psicologia dalla tutela della filosofica, la nozione di consapevolezza ha acquisito caratteri propri, conquistando una distinzione funzionale rispetto alla nozione di coscienza. Il rapporto tra coscienza e consapevolezza è oggi oggetto di interesse sia nel campo della riflessione filosofica che in quello della ricerca psicologica e delle neuroscienze, generando un dibattito di natura interdisciplinare aperto e in continuo divenire.

RiFP - Rivista internazionale di Filosofia e Psicologia e SINe - Società Italiana di Neuroetica e Filosofia delle Neuroscienze intendono promuovere una discussione su queste questioni e invitano tutti gli studiosi interessati all’invio di contributi originali che indaghino prevalentemente, anche se non esclusivamente, i seguenti temi:

il rapporto tra le nozioni di coscienza e consapevolezza in campo filosofico, psicologico e neuroscientifico, con particolare attenzione alle modalità con cui si è evoluta la comprensione psicologica e scientifica dei meccanismi della consapevolezza e/o alle trasformazioni concettuali con cui si è descritta la differenziazione tra consapevolezza e coscienza;

il rapporto tra consapevolezza e inconsapevolezza in relazione al rapporto tra conoscenza tacita e conoscenza esplicita;

funzione e ruolo delle diverse forme della consapevolezza (consapevolezza propriocettiva, consapevolezza interocettiva, consapevolezza corporea, etc.) e il problema dell’unità della coscienza e dell’esperienza;

il rapporto tra stati mentali consapevoli e relativi stati cerebrali;

la pregnanza di nozioni quali consapevolezza, non consapevolezza, disunità della coscienza in ambito clinico, giuridico, etico e neuroetico, con particolare riferimento al problema della consapevolezza delle intenzioni per la determinazione della colpevolezza e al dibattito attuale sulla possibilità di intervenire sui meccanismi alla base della consapevolezza ai fini di manipolare e aumentare la consapevolezza stessa (enhancement).

Preparazione e invio dei manoscritti

I manoscritti non devono superare le 9.000 parole (note comprese) e devono essere inviati mediante la procedura di submission online disponibile sul sito internet della Rivista (www.rifp.it). I manoscritti dovranno pervenire entro e non oltre il 30 novembre 2017. Manoscritti redatti in lingua inglese o italiana saranno presi in considerazione per la pubblicazione. I manoscritti dovranno essere completati da un abstract in lingua inglese di max. 150 parole e da 5 parole chiave, sempre in lingua inglese. La sigla “Awareness2017” dovrà essere inserita nella casella “Comunicazioni con l’Editor” durante la procedura di submission online del manoscritto (passo 1). Il file contenente il manoscritto deve essere rigorosamente anonimizzato e contenere solo titolo, abstract, testo e apparato critico. Un secondo documento (“file supplementare”) può essere caricato separatamente (passo 3) e contenere eventuali immagini, tabelle e la versione completa non anonimizzata del manoscritto, con i nomi degli autori e le informazioni di contatto necessarie (afferenza; indirizzo e-mail; indirizzo postale di superficie, ecc.). Dopo una prima valutazione da parte del Comitato Editoriale, i manoscritti pervenuti saranno sottoposti a una procedura di doppia revisione cieca. Indicazioni su come preparare il manoscritto sono presenti al link “come assicurare una revisione cieca”, disponibile sul sito internet della Rivista. La decisione editoriale sarà comunicata agli autori entro 8 settimane dalla data di ricezione dei contributi. Dopo l’accettazione del manoscritto, agli autori sarà fornita una guida per editare la versione finale dei propri testi.

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare Andrea Lavazza (lavazza67@gmail.com)